Attacco fascista al Catai – Padova

0

FASCISTI, CAROGNE: TORNATE NELLE FOGNE!

Nel buio di questa notte (20 dicembre), un gruppuscolo di fascisti si è introdotto nella sede dello spazio sociale Catai, a Padova, forzando la serratura, mettendo a soqquadro i libri, imbrattando le pareti e le attrezzature video con svastiche e celtiche e rubando il fondo cassa. Gli stessi che invocano le ruspe e la “legalità” contro i lavoratori e gli studenti in lotta, gli sfrattati, i rifugiati. Gli stessi servili leoni da tastiera che, sotto mille profili falsi, inondano il web di razzismo e xenofobia, risultando sempre utili al padronato per dividere i proletari italiani da quelli immigrati, nel loro tentativo di indirizzare il malcontento popolare verso il basso, tra di noi, e non verso l’alto. Questa volta però si sono spinti oltre, danneggiando fisicamente un luogo di aggregazione che, dalla sua nascita, promuove numerose iniziative culturali e sociali tese al confronto, all’approfondimento e alla messa in discussione di un sistema incancrenito nella sua crisi strutturale, dalla quale i capitalisti non possono uscirne se non attraverso la guerra, sul fronte esterno, come su quello interno. Infatti all’occorrenza i fascisti servono ai padroni anche per questo: per cercare di intimidire chi si oppone alla barbarie.
Consci che questa provocazione non fermerà nessuna delle attività e dei percorsi che animano lo spazio Catai, rilanciamo la nostra solidarietà politica e concreta, invitando tutte e tutti a partecipare alla passeggiata antifascista domani sera a Ponte San Leonardo.
Evento Facebook: Aperitivo Antifascista (e natalizio) + passeggiata antifascista

Antifascismo è anticapitalismo.

Share.

Comments are closed.