Bilancio 6 Aprile in Palestina

0

Articolo da www.infopal.it

Gaza-Quds Press e PIC. Il bilancio della repressione israeliana delle manifestazioni nella Striscia di Gaza della Grande Marcia del Ritorno, organizzate nella giornata di venerdì, è salito a 10 vittime e 1354 feriti.
I morti sono adolescenti e adulti, tra il 16 e i 45 anni di età.

Gaza. Venerdì 6 aprile.

Fonti mediche hanno rivelato che, venerdì pomeriggio, nella Striscia di Gaza, un adolescente palestinese è stato ucciso dalle forze di occupazione israeliane.

Il totale delle vittime di venerdì è salito a 8, mentre i feriti sono 1070.

Il direttore del dipartimento di emergenza dell’ospedale al-Shifa di Gaza, Ayman Sahbani, ha dichiarato che Mohammed Hussein Madi (16 anni) è stato ricoverato con una pallottola nell’addome, ed è deceduto per la ferita.

Il portavoce del ministero della Sanità di Gaza, Ashraf al-Qidra, ha reso noto che 3 delle altre vittime della giornata sono Majdi Ramadan Shabat, 37 anni, Osama Khamis Qudeih, mentre Mohammed Thaer Rabi’a (30 anni), è morto per le ferite riportate venerdì 30 marzo.

Secondo i dati del ministero, sono stati feriti 780 palestinesi, tra cui 7 donne e 31 bambini. I medici dispiegati lungo il confine hanno trattato sul 408 feriti, mentre altri 372 feriti sono stati ricoverati in ospedale.

Al-Qidra ha sottolineato che le forze di occupazione hanno preso di mira anche il personale medico e le ambulanze, e giornalisti, ferendone diversi.

Da venerdì 30 marzo, migliaia di palestinesi stanno partecipando alle manifestazioni della Grande Marcia del Ritorno, ferocemente attaccate dall’esercito israeliano. Il totale attuale delle vittime è di 25. I feriti sono oltre 2200.

Share.

Comments are closed.