Cacciata dei militari l’installazione di un poligono a Pratobello, 1969

0

Memoria di Classe
27 giugno 1969, Orgosolo (Sardegna)

Si concluderà con la vittoria della popolazione locale e la cacciata dei militari la sollevazione dell’intera popolazione di Orgosolo contro il progetto di installazione di un poligono militare di tiro nel territorio comunale di Pratobello.
La lotta ebbe il suo apice il 23 giugno, quando i militari eseguirono una vera e propria “caccia all’uomo”, con carri armati ed elicotteri, senza però riuscire ad intimidire la popolazione.
Questa vittoria arriva dopo una stagione di lotte che hanno visto Orgosolo protagonista di tre importanti battaglie tra il novembre del ’68 e il giugno del ’69: “I quattro giorni della Repubblica di Orgosolo”, la mobilitazione delle comunità barbaticine, agliastrine e della Baronia contro il progetto di costruzione di un parco nazionale nell’area del Gennargentu e appunto la mobilitazione contro l’installazione di un poligono militare a Pratobello.
Esempio quanto mai attuale oggi per tutte le lotte contro le basi militari e la devastazione dei territori.

Share.

Comments are closed.