L’esercito Vietnminh, guidato dal generale Giap, espugna la vallata di Dien Bien Phu, 1954

0

Memoria di Classe
7 maggio 1954, Vietnam

L’esercito Vietnminh, guidato dal generale Giap, espugna la vallata di Dien Bien Phu dopo 55 giorni di assedio, ponendo fine all’occupazione francese dopo più di un secolo di dominazione coloniale.

Dien Bien Phu fu occupata dai francesi un anno prima per evitare movimenti vietnamiti nel Laos ma ne diventò la loro tomba. Questa battaglia dimostrò la straordinaria lotta del popolo Vietnamita: 70mila combattenti al fronte, decine di migliaia di uomini e donne nelle retrovie che lavorano, aggiustano strade, affluiscono rifornimenti, e più di 30mila dàn còng, i patrioti operai, che scavano centinaia di chilometri di gallerie, trincee, sotterranei, circondando completamente i francesi cacciandoli in una trappola senza via d’uscita. Il successo di quel “formicaio umano”, fu possibile solo con la direzione del partito comunista del Vietnam che trasformò un paese agricolo, arretrato culturalmente, in un esercito popolare che seppe sconfiggere la strapotenza dell’avversario.

Share.

Comments are closed.