Prosegue la propaganda militarista: dalle scuole ai festival del cinema

0

Condividiamo dai compagni sardi di A Foras – Contra a s’ocupatzione militare de sa Sardigna

PROSEGUE LA PROPAGANDA MILITARISTA.
DALLE SCUOLE AI FESTIVAL DEL CINEMA

Il 24 ottobre è stato presentato al Festival del Cinema di Roma il docufilm “Soldati d’Italia”, viaggio nelle missioni militari internazionali, prodotto da Rai Italia con la collaborazione del Ministero della Difesa.
Presentato al Maxxi in anteprima, il film “Soldati d’Italia”, 60 minuti di sei puntate realizzate per raccontare “l’impegno e il lavoro dei militari italiani nelle missioni all’estero”, andrà in onda dal 3 novembre in occasione della Festa delle Forze Armate, sui canali di Rai Italia negli Stati Uniti, Africa, Australia e Asia!
Ricordiamo che attualmente l’Italia è impegnata in 40 missioni di cui 38 internazionali in 24 Paesi. Sono circa 7.000 gli uomini e le donne delle Forze Armate impegnati in operazioni internazionali, oltre 7.200 in quelle nazionali.

Questi numeri e queste iniziative in chiave fortemente propagandista non possono non destare preoccupazione per chi vorrebbe la Sardegna libera dall’occupazione militare e non più complice delle guerre imperialiste.
A Foras – Contra a s’ocupatzione militare de sa Sardigna coglie occasione per dichiarare che continuerà ancora più decisa il percorso intrapreso: rifiutando di concepire l’operato dell’Esercito in Sardegna e all’estero e di dar voce a generazioni di colonizzati, sfruttati, depredati e ammalati per mano dei militari e dello Stato italiano.

E’ giunto il tempo di dire basta; pretendere la chiusura dei poligoni, le bonifiche ed i risarcimenti per i danni subiti e la restituzione delle terre alle comunità.

Share.

Comments are closed.