Solidarietà agli antifascisti aggrediti a Bari

0

Dalla Marzolo Occupata:

SOLIDARIETÀ AGLI ANTIFASCISTI AGGREDITI E CARICATI!

Esprimiamo totale solidarietà alla Bari antifascista che nei giorni scorsi ha subito la doppia violenza di squadristi in camicia nera e della celere in antisommossa.

Quando non bastano denunce, perquisizioni a casa, sgomberi e nemmeno manganelli e taser per intimorire e sedare le lotte, subentrano prontamente le squadre di fascisti per colpire chi si organizza e lotta, facendo leva sull’odio razziale e sulla guerra tra poveri.

Sia la repressione istituzionale, sia i picchiatori razzisti e reazionari sguinzagliati per le strade, servono soltanto a chi ha bisogno di vederci silenziosi, docili, isolati e divisi, o ancora meglio impegnati a scagliarci contro chi è più debole e ricattabile.

Il connubio governo-fascisti di sicuro non è una novità: anche a Padova ne abbiamo avuto un’ultima conferma solo sabato scorso, quando una quarantina di antifascisti si sono trovati di fronte ad un dispiegamento di digos e polizia in difesa di sette forzanovisti chiamati per spaventare una famiglia nigeriana in quartiere Palestro. Un faccia a faccia concluso con i fascisti che scappano scortati dalle forze dell’ordine, e ammonimenti e repressione per gli antifascisti.

La nostra risposta resta la stessa: NON UN PASSO INDIETRO!

Non ci fermeranno denunce, né celere, né aggressioni da parte di vigliacchi assoldati dai padroni.

La nostra lotta contro questo sistema che ci sfrutta e opprime, e contro qualsiasi governo al servizio del capitale, sarà sempre più dura.

Comunicato sui fatti di venerdì 21 settembre, a Bari, dei compagni dell’Ex Caserma Liberata:
https://www.facebook.com/notes/ex-caserma-liberata/bari-non-ha-paura/2007891739263274/

Share.

Comments are closed.