Solidarietà ai lavoratori della GDN di Stradella

0

Solidarietà ai lavoratori della GDN di Stradella (PV)

Nella giornata di ieri, 30 gennaio, la polizia ha caricato i lavoratori della GDN di Stradella. Gli operai erano in sciopero contro l’accordo vergognoso firmato dal sindacato fascista UGL e contro la repressione padronale, attuata con il licenziamento del delegato del Si Cobas e la sospensione dei lavoratori più combattivi.
L’attacco contro il picchetto operaio rientra nel piano dello stato di reprimere le formazioni più avanzate e disposte alla lotta della classe lavoratrice e del proletariato tutto. Mentre la campagna elettorale imperversa con promesse di ogni tipo, ai lavoratori e ai proletari in lotta si risponde con i manganelli e la repressione. C’è poco di cui meravigliarsi, la crisi di questo sistema porterà con sè il proseguo delle politiche anti – popolari, come il Jobs Act o la legge Fornero, a prescindere che a realizzarle sarà un governo di centro – destra o centro – sinistra. Le politiche di lacrime e sangue potranno essere applicate solo con la pacificazione forzata della classe lavoratrice, detto in altre parole con la repressione nei confronti di chi lotta e si organizza per resistere agli attacchi dei padroni. Per questo è fondamentale rilanciare la solidarietà di classe con chi viene colpito e sostenere tutte le mobilitazioni in corso.
Facciamo nostro l’appuntamento del 24 febbraio a Roma. Tutti in piazza perchè le conquiste e i diritti si strappano con la lotta!

Solidarietà ai lavoratori di Stradella! Unirsi, organizzarsi e rilanciare la lotta!

SI COBAS: CARICHE E FERITI ALLA GDN DI SAN CIPRIANO (PV)

Share.

Comments are closed.