Vile attacco fascista al Tuttinpiedi

0

Giriamo un comunicato scritto dai compagni e le compagne del Tuttinpiedi di Mestre, dopo il vile attaccco subito da dei fascisti durante la notte del 31 Dicembre 2017:

Vile attacco al Tuttinpiedi Il 1 gennaio 2018 alle 1.30 sono state fatte esplodere alcune bombe incendiarie
davanti
alla sede del Tuttinpiedi di Mestre in Piazza Canova distruggendo la vetrina
e danneggiando la serranda.

Il Tuttinpiedi in questi anni ha svolto una serie di attivita’
politiche e sociali con gli abitanti del quartiere. Tra le altre:

– iniziative sulle bonifiche e sull’inquinamento del Villaggio San Marco;

– opposizione alle giunte passate e presenti che governano e hanno governato
la citta’ in modo clientelare;

– iniziative concrete assieme ai bambini stranieri ed italiani ed i loro genitori
contro la difficolta’ di integrazione con corsi di italiano e doposcuola;

– incontri di informatica autogestita;

– iniziative politiche di denuncia e di controinformazione a sostegno
dei popoli oppressi, contro il capitalismo e l’imperialismo, a sostegno dei
NOTav, lotte territoriali, contro la repressione.

E’ evidente che queste iniziative danno fastidio. Probabilmente dei neofascisti
si sono occupati di cercare di intimidire il lavoro del Tuttinpiedi nel quartiere.

Purtroppo non e’ la prima volta che nel quartiere si verificano episodi di stampo
fascista e in tutta Italia si stanno intensificando le azioni di questo tipo.

Il 13 Gennaio alle 16.00 in Piazza Canova faremo un’iniziativa antifascista
per rispondere in modo chiaro e forte che non saranno delle bombe ad intimidirci.

Invitiamo tutti a partecipare attivamente e ad organizzare insieme iniziative
antifasciste in città.

Come collettivo Tazebao esprimiamo tutta la nostra solidarietà ai compagni di Mestre e invitiamo tutti a partecipare all’iniziativa Antifascista promossa per il 13 Gennaio.
Antifascismo è anticapitalismo.

Share.

Comments are closed.