Antitesi la rivista

“Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il vostro entusiasmo.
Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra forza.
Studiate, perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza.”
Antonio Gramsci

Rivista “Antitesi” - analisi e strumenti per la rivoluzione proletaria

Chi siamo?

Di fronte alla complessità e al rapido evolversi degli eventi, sia a livello nazionale sia internazionale, prodotti dall’incalzare di una crisi senza ritorno del sistema imperialista dalla quale, per uscirne, la borghesia sta intensificando lo sfruttamento e spingendo l’acceleratore verso il baratro della guerra, molti compagni e situazioni collettive sentono sempre più la mancanza di una chiave di lettura di classe comunista funzionale all'orientamento della propria prassi politica.
Il Collettivo Tazebao, di fronte alla velocità degli avvenimenti che molto spesso supera di gran lunga la capacità dei compagni di elaborarne una lettura di classe per poi orientare la propria pratica, ha sentito la necessità di dotarsi di strumenti utili a superare questo vuoto e, in quest'ottica, ha promosso una rivista quadrimestrale con principale referente le forze soggettive, i compagni e le avanguardie di lotta per estendere e approfondire il dibattito e il confronto, raccoglierlo e sintetizzarlo per poi diffonderlo con regolarità.
Si è costituita così una redazione alla quale partecipano compagni provenienti da diverse esperienze e percorsi politici, uniti dal fine comune di contribuire alla nascita di una nuova leva di comunisti. La redazione è aperta a tutti coloro che sono concretamente interessati a contribuire a questo progetto.

La rivista è strutturata in 5 sezioni:
sfruttamento e crisi;
classi sociali, proletariato e lotte;
imperialismo e guerra;
controrivoluzione, repressione e solidarietà di classe;
ideologia borghese e teoria del proletariato.

“Si tratta, a nostro avviso, di cinque binomi concettuali che inquadrano in maniera complessiva il procedere dialettico di quanto ci sta attorno. L'ordine non è casuale perché partiamo dalla materia in sé, cioè, a livello sociale, dall'analisi economica, per arrivare alla materia in sé per sé, cioè al movimento delle classi in lotta, per giungere poi al processo di trasformazione della materia, che in politica corrisponde alla guerra, e concludiamo con la sintesi del patrimonio che il movimento della materia politico-sociale, e in particolare del proletariato, ha storicamente prodotto.
Invitiamo i nostri lettori alla critica per aiutarci a progredire e auspichiamo la collaborazione di coloro che condividono un progetto di rivista chiaramente aperto ai compagni e alle compagne intenzionati a “costruire l'antitesi” alla classe dominante, pur affermando, fin d'ora, che il nostro è un lavoro collettivo e di posizionamento politico: vogliamo combattere, innanzitutto nel nostro seno, tendenze liberali, individualiste e settarie.
Sia chiaro, in conclusione, che per costruire l'antitesi bisogna liberarsi dalla tesi e lavorare alla prospettiva della sintesi, quindi bisogna rompere con l'egemonia pratica e teorica della borghesia e costruire le condizioni pratiche e teoriche per l'avanzamento del proletariato; un compito al quale certamente non può adempiere una rivista, ma al quale può contribuire.”. (dall’editoriale del n° 0)

Per contatti: antitesi@inventati.org

Antitesi
0

Antitesi rivista n. 0 Sezione 1: Sfruttamento e crisi Download Tanto rumore per nulla? 1. 2015: l’anno della svolta economica? 2. Il tesoretto: “arma di distrazione di massa” 3. Il crollo dell’oro…

Antitesi
0

Antitesi rivista n. 0 Sezione 2: Classi sociali, proletariato e lotte Download Il Jobs Act ovvero la rottamazione delle conquiste dei lavoratori 1. Licenziamenti 2. Demansionamento 3. Ammortizzatori sociali 4. Videosorveglianza e controllo…

Antitesi
0

Antitesi rivista n. 0 Sezione 2: Classi sociali, proletariato e lotte Download Il caso Electrolux: crisi, ristrutturazione e lotta in uno dei maggiori monopoli industriali in Italia La storia di…

Antitesi
0

Antitesi rivista n. 0 Sezione 3: Imperialismo e guerra Download Venti di guerra nel mondo Nel centesimo anniversario dello scoppio del Primo conflitto mondiale, la tendenza alla guerra a livello…

Antitesi
0

Antitesi rivista n. 0  Sezione 3: Imperialismo e guerra Download L’Italia alla campagna d’Ucraina 1. I rapporti tra Italia e Russia prima dell’euromaidan (2003-2013) L’Italia ha storicamente avuto buone relazioni…

Antitesi
0

Antitesi rivista n. 0 Sezione 3: Imperialismo e guerra Download I predoni del deserto: della Libia, del capitale e della guerra “Anche la cosa più semplice diventa complicata in guerra” von…

Antitesi
0

Antitesi rivista n. 0 Sezione 4: Controrivoluzione, repressione e solidarietà di classe Download Cosa intendiamo per controrivoluzione preventiva La controrivoluzione è lotta politica condotta dalla Borghesia Imperialista (B.I.) contro la…

Antitesi
1

Antitesi rivista n. 0 Sezione 4: Controrivoluzione, repressione e solidarietà di classe Download Il filo nero della borghesia, l’articolo 270 del codice penale Dall’associazione sovversiva (270 c.p.) del codice Rocco…

Antitesi
0

Antitesi rivista n. 0 Sezione 4: Controrivoluzione, repressione e solidarietà di classe Download Il decreto Alfano La vastità degli ambiti toccati con un solo atto di legge è resa dall’intitolazione:…

Antitesi
0

Antitesi rivista n. 0 Sezione 5: Ideologia borghese e teoria del proletariato Download Interventismo E’ da mesi che assistiamo ad una campagna interventista rispetto alla Libia condotta a livello governativo,…

Antitesi
0

Antitesi rivista n. 0 Sezione 5: Ideologia borghese e teoria del proletariato Download Segreti d’Italia, menzogne fasciste e verità della Resistenza Negli ultimi mesi in diverse sale cinematografiche sparse per la…

Antitesi
0

Antitesi rivista n. 0 Sezione 5: Ideologia borghese e teoria del proletariato Download Vivere come lui. Nguyen Van Troi. Simbolo di liberazione del Vietnam. “Gli imperialisti, i reazionari non sono…

Antitesi
0

“Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il vostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra forza. Studiate, perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza.” Antonio Gramsci …

1 3 4 5