Ferrara e Nervesa della Battaglia con la Palestina!

0

Venerdì 18 maggio si è svolta la tappa veneta del Giro d’Italia con partenza da Ferrara e arrivo a Nervesa della Battaglia (TV). In entrambi i luoghi ci sono state contestazioni contro la decisione degli organizzatori di far partire questa edizione da Gerusalemme, omaggiando Israele nel 70° anniversario dell’inizio dell’occupazione sionista della Palestina.
La decisione di piegare la gara ciclistica agli interessi politici ed economici che legano Tel Aviv e Roma risulta ancora più grave in questi giorni, in cui la volontà sionista di portare a compimento la pulizia etnica del popolo palestinese risulta più evidente nel massacro in cui hanno trasformato le manifestazioni indette per la Marcia del Ritorno. Questa operazione però non è passata sotto silenzio, perché moltissime sono state finora le contestazioni dalla Sicilia al Friuli Venezia Giulia.
Le contestazioni in Triveneto sono state costruite dal Comitato Nord-Est freniamo le ruote dell’occupazione! attraverso un percorso sviluppato negli ultimi mesi fatto di assemblee, iniziative, presidi e volantinaggi che hanno espresso tutta la nostra solidarietà con la lotta del popolo palestinese.

Di certo questa strada non è finita con il passaggio dei ciclisti del Giro ma continuerà finché la Palestina non sarà libera!

Share.

Comments are closed.